ROUTINE DI BENESSERE AL TOP: 11 BEAUTY ERRORI DA EVITARE PER RENDERE OGNI TUO GESTO DI BELLEZZA EFFICACE AL 100%

Accuratezza piena bellezza.

Ogni momento che dedichiamo alla cura del nostro benessere è tempo ben speso. Per trarre il massimo benefico da ogni gesto di bellezza, assicurati di non compiere questi 11 errori.

  1. Doccia o bagno con acqua troppo calda

L’acqua troppo calda secca la pelle, la stressa e rimuove quegli oli necessari a mantenerla idratata. Danneggia anche i capelli, in quanto ne apre le squame lasciandoli secchi e disidratati.

  1. Usare l’asciugamano per asciugare i capelli

Magari sfregando energeticamente, pratica dannosa sia per la pelle che per la tua chioma. Sostituisci il normale asciugamano in cotone con il turbante Cotoneve in microfibra: asciuga più velocemente, e lascia i capelli setosi e splendenti.

  1. Applicare oli sulla pelle asciutta

La corretta applicazione dell’olio sulla pelle (ma anche sui capelli) prevede la presenza di umidità. Si assorbe meglio, evitando la sensazione di “appiccico” sulla pelle. L’ideale è stenderlo appena fuori dalla doccia, oppure sotto la doccia con il guanto Cotoneve in Sisal per una doppia azione: nutrimento ed esfoliazione in un solo gesto.

  1. Fare lo scrub sulla pelle asciutta

Se vuoi aggredire la pelle allora fai lo scrub mentre è asciutta. Se la ami vale quanto sopra.

  1. Lasciare la spugna corpo nel vano doccia

Un ambiente caldo e umido è l’ideale per lo sviluppo di batteri. Tieni le tue spugne e guanti corpo Cotoneve in un ambiente asciutto per mantenerle al top.

  1. Fare lo scrub prima di truccarsi

Lo scrub è quel gesto d’amore verso la propria pelle che non deve mancare nella propria routine di bellezza. Non vale, però, se viene fatto quando abbiamo tutta una giornata da affrontare nello smog, in cui si suda o ci si trucca.

Lo scrub va fatto alla sera, quando l’attività cellulare è al suo massimo. Dopo, applica un buon tonico e una super maschera di bellezza. C’è un orario giusto per tutto, se vuoi approfondire clicca qui.

Se vuoi una pelle levigata prima di applicare il trucco, puoi detergerla con il dischetto esfoliante Cotoneve Active Visage. Grazie alla delicatezza delle setole in silicone è ideale da utilizzare tutti i giorni per detergere la pelle in profondità prima del trucco e dopo lo strucco.

  1. Andare a letto con il make-up

Struccare e detergere la pelle alla sera aiuta non solo a rimuovere il make-up, ma anche tutti quei residui che si depongono nell’arco della giornata tra polvere, smog e sudore. E’ un passaggio da non saltare mai.

  1. Sfregare il dischetto o la salvietta sugli occhi per togliere il mascara

Qualsiasi azione di sfregamento è da intendersi come una piccola aggressione sulla pelle, che non porta alcun beneficio. Il mascara persistente va tolto con pazienza, non con energia. Tieni fermo il dischetto imbevuto di acqua micellare qualche secondo sulla palpebra, poi esegui un movimento leggero verso il basso.

Oppure, applica un olio naturale e nutriente direttamente sugli occhi chiusi e distribuiscilo con le dita. Passa poi il dischetto in 100% puro cotone con movimenti delicati per rimuovere il residuo.

  1. Sfregare il dischetto sull’unghia per togliere lo smalto

Più pazienza, meno energia. Tieni fermo il dischetto sull’unghia qualche secondo, poi rimuovi lo smalto delicatamente.

  1. Sfregare il dischetto sul viso per applicare il tonico

Per quanto il dischetto sia delicato, il gesto corretto di applicazione del tonico rimane il picchiettio.

  1. Detergere il viso solo alla sera

Come specificato, nella notte l’attività cellulare è al suo picco. La mattina occorre rimuovere le cellule morte e i residui di crema notte per far sì che anche la pelle abbia il suo fresco risveglio.

Vuoi essere super aggiornata sulle regole della bellezza? Segui i nostri Ctoneve Beauty Tips!